giovedì 6 marzo 2014

MIRKO G. DI BRANDIMARTE SS 2014


Una creatività mai scontata, ben lontana dalle collezioni che seguono le tendenze stagionali. Sin dall'inizio del suo percorso individuale stilistico, Mirko G. Di Brandimarte si oppone agli schemi limitati della fashion industry, proponendo una donna femminile che mostra le sue forme attraverso tessuti trasparenti ma allo stesso tempo strong; una guerriera disinvolta nella sua armatura preziosa, risultato di una sapiente artigianalità.
La collezione primavera-estate 2014 trae ispirazione dal movimento artistico-letterario cyberpunk, che pone al centro della propria indagine un corpo non più martoriato come nella precedente Body art, ma mutato, "esteso" dalle protesi e influenzato dagli esiti dell'ingegneria generica e della chirurgia plastica. Alle esperienze cyberpunk degli anni '80 si aggiunge un' altra fonte d'ispirazione dello stilista abruzzese: il secondo capitolo di " Ghost in the shell " manga giapponese di Masamune Shirow in cui si caccia un cyber-criminale che prende il controllo della mente umana. Dal video alla collezione il passo è breve: silhouette e colori che virano dal panna al nero con accenni di argento sono accostati ad abiti non eccessivamente scultorei. Si ripropongono anche in questa stagione i tratti distintivi del brand: l'impiego di trasparenze e di tessuti leggeri e l'uso di frange.
Ecco la campagna pubblicitaria, curata dal fotografo Oskar Cecere. La modella è Anastasia Silveri, l'hair styling è opera di Pier Paolo Lai mentre il make up è firmato Barbara Ciccognani.






martedì 21 gennaio 2014

RAF SIMONS/STERLING RUBY AW 2014 Men's collection

 
Cosa succede quando due creativi, un fashion designer belga piuttosto avanguardista e un artista anti-minimalista che sperimenta diversi media ( installazioni, sculture, video e collages ) si incontrano? Uniscono le forze per dare vita ad un progetto del tutto inedito, come hanno fatto Raf Simons, noto ai più per le esperienze nelle grandi casi di moda, e Sterling Ruby, tedesco con base in California. La notizia di tale connubio era stata data a dicembre, ma i frutti di questo progetto sono stati visibili il 15 gennaio a Parigi con la presentazione della collezione uomo autunno inverno 2014. Non chiamatela collaborazione però: ovvero la recente tendenza nel fashion system che conduce alla formula delle capsule collection. Il duo piuttosto parla di sintonizzazione mentale; quella di Simons e dell'artista anti-minimalista è un linea di capi maschili interamente progettata insieme. Tant'è vero che per questa stagione il brand è diventato direttamente " Raf Simons/ Sterling Ruby ".
Nonostante gli approcci creativi differenti e stili abbastanza contrastanti, il risultato è stato di grande effetto: silhouette pulite si amalgano armonicamente a fantasie dripping; frammenti di stoffa colorata sono cuciti su capispalla e trench khaki. E poi: disegni di mani, scritte come "father" e "abu lang" ( espressione per "abusive language" ) tracciano il leit motiv della collezione. Evidenti i richiami alla cultura punk anni '80, uno dei temi centrali nella poetica di Ruby. Non passano inosservate le sneakers deformate bianche e nere ai piedi dei modelli. Sfondo della sfilata tenutasi a Place Vendome è un'installazione che fa riferimento all'opera Soft Work. Si tratta di una serie di morbide sculture come cuscini nei colori e nelle forme della bandiera statunitense: provocatoria allegoria di un altro soggetto del lavoro dell'artista, ovvero la stereotipata visione che la società americana ha della casa come luogo protettivo e dei confortevoli oggetti domestici, resi da Ruby mostruosi corpi imponenti e poco rassicuranti.
 
 
 
 

giovedì 26 settembre 2013

ISABEL MARANT for H&M || The Lookbook

  
Ogni volta che H&M, colosso di abbigliamento low cost, annuncia collaborazioni con i grandi nomi della moda incuriosisce sempre fashion victim e non. Versace, Marni, Matthew Williamson, Martin Margiela e altri ancora: la catena svedese vanta un vasto archivio di capi ideati da importanti griffe internazionali. L'ultima maison che ha disegnato una capsule collection per il brand è Isabel Marant. La collezione sarà disponibile negli store e online il 14 novembre, ma fino ad oggi nessuna immagine era stata svelata e anche i bozzetti erano segreti. Chi conosce Isabel Marant avrà intuito che la linea d'abbigliamento sarà un mix tra boho chic e urban style, con un twist rock. Aspettative non deluse: il lookbook è stato reso pubblico ed è perfettamente coerente allo stile della casa di moda.
Ecco allora un'anteprima del catalogo, che vede protagoniste le splendide modelle Milla Jovovich e Alek Wek. Purtroppo, anche se la collezione è destinata ad un marchio fast fashion e il target, di conseguenza, è un ampio pubblico, i prezzi non sono proprio accessibili a tutti. Per fare un esempio, una giacca bolero si aggirerà intorno ai 295 euro, un cappotto intorno ai 150 euro, mentre vestiti e pantaloni intorno ai 95 euro.
 


 

giovedì 6 giugno 2013

PREGNANT ELISA SEDNAOUI for VOGUE ITALIA || June 2013

Con la bellezza e la grazia che la gravidanza può donare, Elisa Sednaoui posa in tutto il suo splendore nelle pagine di Vogue giugno 2013. Fotografata da Stephane Sednaoui, la modella indossa capi di Alberta Ferretti, Emilio Pucci e Intimissimi scelti dallo stylist Giulio Martinelli.

Elisa Sednaoui models for Vogue Italia's June 2013 issue showing off her faboulous pregnant figure. The Italian beauty is photographed by Stephane Sednaoui and wears outfits from labels such as Alberta Ferretti, Emilio Pucci and Intimissimi, chosen by Giulio Martinelli.


mercoledì 29 maggio 2013

SPRING 2014 BRIDAL COLLECTIONS


Ogni coppia pronta a fare il grande passo desidera che il proprio matrimonio sia un giorno indimenticabile. Così, i futuri sposi, tra ingenuità ed emozione, trascorrono mesi e mesi prima della data speciale avventurandosi nella scelta della location, del menu, delle bomboniere e altro ancora. Lunghi preparativi, che talvolta si rivelano fonte di stress, per rendere il giorno più bello un evento unico ed impeccabile. E poi c'è l'abito da sposa. Che vi sposiate nel sud della Francia, nei pittoreschi paesaggi e profumati di lavanda della Provenza, per un matrimonio dal sapore country chic, o che decidiate di convolare a nozze in una villa rinascimentale con giardino all'italiana, come l'incantevole La Cervara, a picco sul mare di Portofino, poco importa: il vestito bianco è il protagonista, capace di determinare l'umore della donna. Ecco allora che le future mogli si ritrovano a scegliere tra metri e metri di pizzo e mikado, duchesse e tulle in delicate declinazioni del bianco. Romantiche e non, la maggior parte di esse preferisce il lungo abito tradizionale, nonostante molti atelier oggi propongano eleganti mini dress. 
Di seguito una gallery di immagini dalle sfilate sposa donna della primavera 2014.
Il brand americano Angel Sanchez ha sviluppato una collezione in cui ha ripreso la tendenza del peplum e ha eseguito dei briosi giochi di perline su base di organza. Inoltre, silhoutte architettoniche e strutturate sono il fil rouge di tutto il lavoro del designer, che prima di progettare linee di abiti di sposa, era un architetto. Anna Maier rivisita le tradizionali creazioni sartoriali da sposa conferendo loro un allure contemporanea impiegando pizzi in rilievo, tessuti iridescenti argentei e scollature a cuore. Carolina Herrera ha lavorato sulle variazioni del pizzo: da motivi grafici dipinti a mano fino a decori metallici. Per quanto riguarda le linee, Herrera soddisfa tutte con abiti ampi, dritti, a sirena e corti. Tulle, taffetà e pizzo nella collezione di Marchesa per una donna romantica ed eterea. Monique Lhuillier ha creato sia cocktail dress e spolverini in pizzo per una sposa più sobria sia capi che comprendono gonne in tulle staccabili per un matrimonio stile favola. Oscar de la Renta invece, come sempre, crea abiti per farci sentire delle vere principesse. In questa collezione spazio a  decori floreali in organza, ai grandi volumi e al pizzo Chantilly. La palette di colori vira dal bianco all'avorio, con due eccezioni in un delicato rosa e l'altro con sfumature indaco. Ispirato agli sfarzi di Versailles, Theia White propone abiti interamente decorati di perline e gonne avorio in crepe con inserti di pizzo. 



Dopo il salto, altre immagini 

mercoledì 8 maggio 2013

MIRKO G. DI BRANDIMARTE F/W 2013-14 ADV


Dall'arte dei fumetti fino ad arrivare alle animazioni e ai videogiochi, in cui le più svariate illustrazioni prendono vita e si muovono in universi incantati e surreali. E' qui che risiede la maggiore ispirazione di MirkoG. di Brandimarte. Una passione quella per il mondo dei manga sfociata nel lavoro creativo dello stilista; le storie di Ryoko Ikeda o i lavori di Hayaho Miyazaki, ad esempio, rivivono sotto forma di creazioni di alta manifattura sartoriale. 
La collezione autunno/inverno 2013-14 è ispirata a Arturia Pendragon, personaggio di Fate/stay night, una delle visual novel prodotte dall'azienda giapponese Type Moon. Il designer dà la sua interpretazione della versione femminile di Re Artù, forte e determinata, impiegando frange, paillettes e trasparenze su capi strutturati che sembrano armature. Influenze e fonti ludiche da cui nascono sofisticati e sensuali capi d'abbigliamento che esaltano la bellezza femminile. Creazioni che appaiono indipendenti dai ritmi stagionali della moda, ferme nel tempo per la loro straordinarietà e talmente originali da non confondersi con le proposte di altri brand. Ecco perchè mi piace il lavoro di MirkoG. di Brandimarte: fa riflettere sull'importante ruolo della creatività nella moda, spesso posto ai margini dai sistemi aziendali. 
Ecco le foto dell'adv, curata da Oskar Cecere. Modella: Svetlana Yufkina. Hair and make up artist: Barbara Ciccognani.



martedì 30 aprile 2013

AVENUE 32 ADV|| DOGS BECOME MODELS!


Teneri cagnolini che rubano la scena alle modelle circondati da accessori di lusso. No, non è un nuovo cartone animato ambientato nel mondo della moda in cui simpatici animaletti sono designer, stylist o fotografi. Ma è l'originale campagna pubblicitaria di Avenue 32, lo store online fondato nel 2011 dove è possibile trovare pezzi di Preen, Zac Posen e tanti altri brand. Nell'adv, protagonisti sono due buffi Carlini che posano con borse, un Bulldog inglese che indossa un cappello e un Bedlington Terrier con una sciarpa in seta e occhiali.
Ecco le immagini: